logo_foodblogger

Tech it easy ad Expo: spazio ai foodblogger!

header_foodbloggersaraituTech it Easy in missione ad Expo a metà ottobre. Abiterà nello spazio messo a disposizione da CGM dentro l’area del terzo settore, la Cascina Triulza, organizzando un desk redazionale e web curato da Eda Servizi. Da qui partiranno in “missione” i bambini e ragazzi che per tre giorni racconteranno l’Expo durante i laboratori di web reporting organizzati dagli educatori di Tech it easy, dal nome “Foodblogger sarai tu! Non si gioca con il cibo” . Nella prima giornata i giovani reporter verrano da Firenze, reclutati dalla rete dei soci di Eda Servizi e delle cooperative di CO&SO.
Nel pomeriggio si terrà invece un incontro dibattito “La scuola digitale comincia dal sud”, in cui saranno presentati progetti di media education relizzati a Salerno, grazie all’azione integrata di politiche di sostegno del Comune per l’innovazione tecnologica e all’impegno della cooperativa CG Progress del Consorzio La Rada, che da alcuni anni lavora nelle classi utilizzando anche il sito www.trool.it.
Gtecnology presenterà “Comunity 3.0″, progetto finanziato dalla Fondazione per il Sud, una virtual community associata ad una piattaforma di e-learning, in grado di supportare gli studenti durante l’attività di studio quotidiano e nella condivisione di materiali.
Al dibattito sarà presente anche Maria Cristina Zannoner, ad di Giunti progetti Educativi, per illustrare il metodo di lavoro di Giunti Progetti Educativi e le tipologie di servizi offerti alle grandi aziende private che vogliono rivolgersi al mondo della scuola, supportando iniziative educative di qualità.
Mercoledì 14 e giovedì 15 ottobre continueranno i laboratori di web reporting con la presenza nella mattina del mercoledì di una classe III della Secondaria di primo grado dell’IC V di Salerno, mentre giovedì pomeriggio sarà il turno di una classe V di scuola Primaria dell’IC di Sagliano Micca (Biella). I ragazzi saranno affiancati dagli educatori di Tech it easy delle cooperative CG Progress e Tantintenti.
I padiglioni dell’Expo, soprattutto i più noti e prestigiosi, sono stati documentati dai media mainstrem mentre i nostri giovani reporter racconteranno gli openspace dell’Expo, fotografando le installazioni in grado di emozionarli, soffermandosi ad intervistare le figure che permettono all’Esposizione universale di vivere: volontari, educatori, ristoratori, ma anche altri studenti in gita. Un racconto corredato di video, immagini, suoni destinato a immortalare le atmosfere e le sensazioni di piccoli esploratori in una giornata di visita.

locandina_FoodBlogger

Posted in Citizen journalism, Eventi and tagged , .

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>